Conferenza stato regioni: approvate le procedure standardizzate per la redazione del DVR

Sono state approvate le PROCEDURE STANDARDIZZATE per la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi per aziende PMI  dalla Conferenza Stato-Regioni del 25.10.2012. Sono relative agli artt. 6, comma 8, lett. f) e 29. comma 5 del D.Lgs 81/08, relative alle aziende fino a 10 oppure fino a 50 lavoratori. Tali procedure saranno ora  recepite con Decreto dei Ministeri del lavoro,[…]

La nuova normativa UNI EN ISO 7010:2012 – pittogrammi e sicurezza

La cartellonistica, la segnaletica e i pittogrammi in materia di sicurezza sono  cambiati! La UNI EN ISO 7010 è  una norma che raccoglie e disciplina i simboli della segnaletica di sicurezza con l’intento di armonizzarli a livello internazionale, creando uno standard comprensibile in Europa e in contesti extraeuropei e favorendo la comprensione dei segnali di[…]

Condannata l’INAIL: la cassazione riconosce la malattia professionale per uso intenso di cellulare ed esposizione a radiofrequenze

La Cassazione Civile con la sentenza n.17438 del 12 ottobre 2012 ha affermato una sussistenza sul rapporto di concasualità tra intenso uso di cellulare e le patologie tumorali condannando l’INAIL a riconoscere la malattia professionale e a corrispondere la rendita prevista per l’invalidità all’80%. Il manager coinvolto in questa situazione ha sviluppato un “neurinoma del[…]

Bonifica ordigni bellici e sicurezza del lavoro

Ora nel D.Lgs 81/08 si valuta anche la Bonifica ordigni bellici. La legge 177/2012, numero ufficiale corretto  in GU n. 245 del 19-10-2012, ha l’obiettivo di prevenire i rischi derivanti dal possibile rinvenimento di ordigni bellici inesplosi che, tipicamente, interessano cantieri temporanei o mobili e ogni attività di scavo. Tale legge apporta alcune modifiche al[…]

Importanti modifiche in materia di sicurezza del lavoro dal DDL “Semplificazioni”

Importanti modifiche in materia di sicurezza del lavoro dopo l’approvazione del DDL Semplificazioni bis. Il Consiglio dei Ministri riunitosi in data 17 ottobre 2012 ha approvato un secondo provvedimento in materia di semplificazione, che segue il decreto-legge 5/2012 noto come Semplifica Italia, intervenendo su lavoro e previdenza, infrastrutture, beni culturali, edilizia, privacy, ambiente agricoltura. Il[…]

INAIL: circolare su responsabilità solidale negli appalti e subappalti.

Chiarimenti sulla responsabilità solidale per i premi assicurativi INAIL in caso di appalto e subappalto

L’INAIL, con circolare n. 54 dell’11 ottobre 2012, ha fornito alcuni chiarimenti sulla solidarietà nei premi assicurativi tra committente, appaltatore e subappaltatore alla luce delle recenti novità legislative.

Ecco la sintesi del messaggio della circolare:

a)      negli appalti con committente privato questi risponde in solido con l’appaltatore e con i subappaltatori eventuali (e l’appaltatore con il subappaltatore) per i premi dovuti: dal 10 febbraio 2012, per effetto delle modifiche intervenute sull’art. 29 del D.L.vo n. 276/2003 (D.L. n. 5/2012), la solidarietà non comprende le sanzioni civili. La solidarietà viene meno dopo due anni dalla cessazione dell’appalto o, se vi sono subappalti, dopo due anni dalla cessazione degli stessi, come spiegato dalla Direzione Generale per l’Attività Ispettiva nella nota n. 7140/2012;

b)      fino al 29 aprile 2012 si applica la solidarietà ex art. 35, comma 28, della legge n. 248/2006 che non è soggetta al termine di decadenza dei due anni, cosa che comporta l’applicazione della prescrizione quinquennale.

 Il vincolo della responsabilità solidale tutela tutti i lavoratori sia autonomi che subordinati o “in nero”.

La circolare è liberamente accessibile ed è pubblicata di seguito. Per leggere clicca su CONTINUA.

[…]

Responsabilità solidale negli appalti: non retroattiva – i chiarimenti dell’agenzia delle Entrate.

La responsabilità solidale negli appalti (per ritenute e iva)  e subappalti non è retroattiva e può essere esclusa chiedendo la documentazione descritta nella circolare dell’Agenzia delle Entrate. L’art.13-ter del D.L. n.183/12, in vigore dal 12 agosto scorso, ha previsto che l’appaltatore risponda in solido con il subappaltatore, nei limiti dell’ammontare del corrispettivo dovuto, del versamento[…]