Circolare VVF sull’applicazione della SCIA alla prevenzione incendi

Il Dipartimento dei vigili del fuoco, con la lettera Circolare n. 3791 del 24 marzo 2011, ha individuato, tra le attività del Decreto ministeriale 16 febbraio 1982, le sottocategorie per le quali è possibile presentare la Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).

La SCIA non trova applicazione per la prevenzione incendi nei seguenti casi:

  • attività che non sono oggetto di specifiche regole tecniche di prevenzione incendi.
  • attività che, pur essendo oggetto di specifiche regole tecniche, presentino una particolare complessità dal punto di vista tecnico – gestionale.
  • procedure che fanno riferimento ai contenuti, del decreto ministeriale 9 maggio 2007, e delle successive direttive attuative.
  • procedura di deroga, ai sensi dell’articolo 6, del DPR 12 gennaio 1998, n. 37.

Per quelle attività del richiamato elenco per le quali, per motivi non riconducibili alla prevenzione incendi, non trovi applicazione la SCIA, continuano ad utilizzarsi, in via transitoria, le disposizioni del DPR 20 ottobre 1998, n. 447.

LA CIRCOLARE DEI VVF E’ ACCESSIBILE SOLO AGLI ABBONATI ALLE PROFESSIONAL NEWSLETTER E AI CLIENTI ASSISTITI DA CONTRATTO DI CONSULENZA.

 

Il documento integrale è accessibile per i clienti che hanno sottoscritto il servizio Professional Newsletter CLICCA QUI PER ACCEDERE
PER ABBONARTI ORA ALLE PROFESSIONAL NEWSLETTER, CLICCA QUI

.

.