La proroga dell’obbligo di valutazione dei rischi è ufficiale: DL convertito in legge.

La  proroga relativa all’obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi  (DVR) per le microimprese (originariamente previsto per il 30 giugno 2012) è diventato legge ed è ufficiale. Il parlamento ha infatti convertito in legge il DL 57/2012.

La G.U. n. 162 del 13 luglio 2012 pubblica la LEGGE 12 luglio 2012, n. 101 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 maggio 2012, n. 57, recante disposizioni urgenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nel settore dei trasporti e delle microimprese.

La scadenza è posticipata al 31 Dicembre 2012. Le piccole imprese fino a 10 lavoratori che, fino ad ora, si sono avvalse della possibilità di ricorrere all’autocertificazione al posto della redazione del documento di valutazione dei rischi, hanno pertanto 6 mesi in più per elaborare il DVR.

Rispetto al testo originario del DL, sono apportate alcune modifiche. In particolare, slitta al 15 maggio 2013 il termine per l’adozione dei regolamenti per il coordinamento con la legislazione speciale relativa alle attività lavorative a bordo delle navi, in ambito portuale, e per il settore delle navi da pesca e del trasporto ferroviario.

Infine, gli schemi di modello semplificato di valutazione dei rischi non saranno più elaborati unicamente presso la Commissione Consultiva Permanente ma dovranno essere preventivamente approvati in sede parlamentare.