Addetti antincendio: oltre alla prima formazione, è obbligatorio anche l’aggiornamento

Il D.Lgs 81/08 (testo unico in materia di sicurezza de lavoro) stabilisce l’obbligatorietà dell’aggiornamento della formazione in molti casi: il datore di lavoro che non si avvale di un RSPP (ogni anno), l’RLS (ogni anno), dirigenti e preposti, l’addetto al primo soccorso (ogni tre anni secondo il DM 388/03) e l’addetto alla gestione delle emergenze antincendio (non direttamente definito).

In relazione a quest’ultima figura, l’addetto antincendio, segnaliamo che, pur in assenza del previsto decreto, esiste una specifica circolare, di rilevanza nazionale, con la quale i VVF definiscono i programmi e la durata dei corsi di aggiornamento obbligatori.

Purtroppo, non sono indicate le periodicità, ma sulla scorta di quanto obbligatorio per il primo soccorso, è ragionevole ritenere che la periodicità corretta per l’aggiornamento antincendio sia triennale. Fino all’emanazione dei citati decreti, la responsabilità della definizione della periodicità spetta al datore di lavoro. I programmi, al contrario, devono essere conformi (come minimo) alle linee guida dei VVF.

Bernieri Consulting propone una serie completa di corsi di formazione inclusi tutti i corsi di aggiornamento periodico. Ogni corso da luogo al rilascio di un attestato stampato, firmato e numerato. Ecco le diverse modalità:

.

ONLINE (formazione a distanza, ove consentito), sempre accessibile, 24/7  dal seguente LINK

ON SITE (presso la sede del cliente, conveniente per gruppi di almeno 5 corsisti) LINK DI RICHIESTA

IN HOUSE – DEDICATO (presso la nostra sala corsi in via Melzi D’Eril 26, Milano, conveniente per gruppi di almeno 5 corsisti), calendario definibile a piacere dal cliente  LINK DI RICHIESTA

IN HOUSE – INTERAZIENDALE (presso la nostra sala corsi in via Melzi D’Eril 26, Milano), calendario aggiornato in tempo reale accessibile QUI

.

I programmi ministeriali sono fissati dalla circolare del Ministero dell’Interno, dipartimento dei VVF, Direzione Centrale per la Formazione – ROMA -DCFORM del 23/02/2011

In caso di mancata formazione o di formazione non adeguata alle rpescrizioni di legge e anche in caso di mancato aggiornamento, è prevista la sanzione penale dell’arresto da due a quattro mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 euro [D.Lgs 81/08 Art. 55, co. 5, lett. c]

.

Il testo integrale e l’originale della circolare con accessibili unicamente nell’area protetta del sito.

Il documento integrale è accessibile per i clienti che hanno sottoscritto il servizio Professional Newsletter CLICCA QUI PER ACCEDERE
PER ABBONARTI ORA ALLE PROFESSIONAL NEWSLETTER, CLICCA QUI

.

.