Conferenza stato regioni: linee guida adeguamento macchine agricole

La Conferenza permanente Stato-Regioni-Province autonome, il 29 aprile 2010 ha approvato le “Linee guida adeguamento macchine agricole desilatrici, miscelatrici e/o trinciatrici e distributrici di insilati”

Ecco il testo del documento di approvazione

Approvazione ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lett. z) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.    Repertorio Atti n. 31/CSR del 29 aprile 2010

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

Nella seduta odierna del 29 aprile 2010

VISTO l’articolo 2, comma 1, lett. z) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, il quale prevede che le “linee guida” in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, devono essere approvate in sede di Conferenza Stato-Regioni;

VISTO il Documento di Linee guida trasmesso dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, approvato nella riunione dell’11 giugno 2009, e diramato, per le valutazioni di competenza, al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali (ora Ministero del lavoro e delle politiche sociali) il 14 luglio 2009;

CONSIDERATO che, nella riunione tecnica del 2 febbraio 2010, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e il Ministero della salute hanno espresso avviso favorevole sul documento di Linee guida indicato in oggetto;

RILEVATO che nella seduta odierna di questa Conferenza il Governo ha espresso parere favorevole sul Documento di linee guida indicato in oggetto;

ESPRIME PARERE FAVOREVOLE

sul Documento recante:”Linee guida adeguamento macchine agricole desilatrici, miscelatrici, e/o trinciatrici e distributrici di insilati”, approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella riunione dell’11 giugno 2009 e diramato il 14 luglio 2009.

IL SEGRETARIO   Cons. Ermenegilda Siniscalchi

IL PRESIDENTE  On.le Dott. Raffaele Fitto

.

Il documento integrale approvato dalla Conferenza Stato Regioni è accessibile per i clienti che hanno sottoscritto il servizio Professional Newsletter CLICCANDO QUI

Per informazioni su come abbonarsi alle Professional Newsletter, CLICCA QUI