Corso di formazione BLSD – Uso del defibrillatore semiautomatico DAE – Iscrizioni entro il 14 Febbraio 2014

dae_signFORMAZIONE BLSD (BASIC LIFE SUPPORT – DEFIBRILLATION)

 

Sono aperte le iscrizioni al corso teorico pratico di formazione ed addestramento all’uso di defibrillatori semiautomatici DAE (Defibrillatore Automatico Esterno).
Il corso, di 5 ore,  si svolgerà il giorno 10 Marzo 2014, dalle 13.00 alle 18.00
I posti sono limitati. Le iscrizioni si chiuderanno tassativamente il giorno 17 Febbraio 2014. (per ragioni amministrative e procedure di accreditamento è necessario formalizzare i partecipanti in anticipo agli enti competenti).
.
.

Corso di BLSD ADULTO E PEDIATRICO

Data del corso: 10 Marzo 2013
Luogo: Bernieri Consulting, via Elba 12 Milano (MM Wagner)
Durata del corso: 5 ore (circa 1 ora di teoria e 4 di pratica), dalle 13 alle 18.
Costo del corso: € 150 a persona + iva. (SCONTO DEL 20% per le aziende con contratto di consulenza Bernieri Consulting, Pogliani Consulting, e aziende convenzionate)
Rilascio di attestato riconosciuto a livello nazionale
E’ garantito e rispettato il rapporto obbligatorio per aula 1 istruttore e 6 partecipanti. I posti sono limitati
Il corso è conforme al Decreto Balduzzi (DECRETO 24 aprile 2013.) e alle linee guida della Regione Lombardia.
Il costo comprende il manuale di BLSD adulto e pediatrico del corso e un Kit portatile per respirazione artificiale (Poket Mask e coperta isotermica).
.
Il corso può essere completato da una sessione di formazione nella mattina del 10 Marzo stesso e assume validità come corso di prima formazione e aggiornamento per addetti alla gestione delle emergenze, conforme al DM 388/03. 
.

Programma del corso:

  • metodi di rianimazione cardiopolmonare di base (in accordo con le linee guida internazionali);
  • finalità  della defibrillazione  precoce,
  • elementi  fondamentali  di funzionalità cardiaca,
  • pericoli e precauzioni per i pazienti e per  il  personale,
  • presentazione e descrizione dell’apparecchio,
  • alimentazione,
  • uso  e manutenzione,
  • modalità di messa in opera e  dimostrazione  da  parte del formatore;
  • messa  in  opera  sul manichino della sequenza di rianimazione cardiopolmonare defibrillazione semiautomatica,
  • esercitazione pratica e verifica di apprendimento
.
.

Desideri iscriverti o semplicemente ricevere maggiori informazioni?

CHIAMACI SUBITO al numero 0236579619.

La segreteria organizzativa saprà darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Oppure scrivici utilizzando il form seguente.

.

dae1 Dettagli sulla normativa e sui corsi BLSD

BLSD è la sigla delle manovre da compiere per intervenire in caso di arresto cardiaco.
L’arresto cardiaco improvviso (o “morte cardiaca improvvisa”) è un evento che colpisce nel mondo occidentale centinaia di migliaia di persone ogni anno. 
Si può calcolare 1 arresto cardiaco improvviso per mille abitanti per anno: ciò significa in Italia (58 milioni di abitanti) un’incidenza di 50 – 60 mila casi ogni anno. 
Per la maggior parte si tratta di individui in età ancora giovane, spesso ignari dei fattori di rischio da cui sono affetti, dove l’arresto cardiaco è la prima manifestazione di patologie che possono essere curate efficacemente.
I dati degli studi clinici hanno dimostrato che queste persone, se soccorse prontamente ed in maniera adeguata, hanno buone probabilità di ripresa. 
L’importante è riconoscere la situazione di emergenza, allertare i soccorsi e in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, agire con manovre che sostituiscono le funzioni vitali interrotte (BLS: Basic Life Support ovvero supporto di base delle funzioni vitali) e, se è disponibile un defibrillatore, tentare di ripristinare il battito cardiaco con la defibrillazione. 
 
Tutti possono imparare come intervenire in caso di arresto cardiaco: nel rispetto della normativa in vigore.
Grazie al perfezionamento del Defibrillatore semi automatico Esterno, in grado di analizzare autonomamente il ritmo cardiaco e la necessità della defibrillazione, è stata approvata in Italia la Legge n°120 del 3 aprile 2001 il cui art. 1 recita:
Art. 1.  E’ consentito l’uso del defibrillatore semiautomatico in sede extra-ospedaliera anche al personale sanitario non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nella attività di rianimazione cardio-polmonare.
Il recente decreto del Ministro Balduzzi  ha stabilito che Le società sportive dilettantistiche e quelle sportive professionistiche debbano dotarsi di defibrillatori semiautomatici. Sono escluse le società dilettantistiche che svolgono attività a ridotto impegno cardiocircolatorio. Le società dilettantistiche hanno 30 mesi di tempo per adeguarsi (Ottobre 2015), quelle professionistiche 6 (Ottobre 2013).  Gli oneri sono a carico delle società, ma queste possono associarsi se operano nello stesso impianto sportivo, oppure possono accordarsi con i gestori degli impianti perché siano questi a farsene carico. Il decreto ministeriale contiene linee guida dettagliate sulla dotazione e l’utilizzo dei defibrillatori.
Dovrà essere presente personale formato e pronto a intervenire e il defibrillatore deve essere facilmente accessibile, adeguatamente segnalato e sempre perfettamente funzionante.
I corsi di formazione sono effettuati dai Centri di formazione accreditati dalle singole Regioni (corso BLSD).