Decreto attuativo sulla formazione in materia di sicurezza del lavoro

E’ in dirittura d’arrivo l’iter per l’approvazione del provvedimento, previsto dal Testo Unico sulla sicurezza del lavoro D.lgs 81/08, riguardante i dettagli e i requisiti della formazione per Dirigenti, Preposti e Lavoratori.

Il testo, approvato dalla Commissione tecnica Stato-Regioni, andrà in Conferenza Stato-Regioni entro la fine di luglio 2011.

Il decreto disciplinerà nel dettaglio le modalità attuative della formazione per le categorie di lavoratori suddetti, ed in particolare:

  • tutte le aziende saranno suddivise in 3 classi di rischio: “Alto”, “Medio” e “Basso”
  • tutti i lavoratori dovranno essere formati per un minimo di ore proporzionale al livello di rischio: 8 ore per rischio basso, 12 ore rischio medio e 16 ore rischio alto.
  • per ogni lavoratore, 4 ore di formazione dovranno essere riservate alla formazione “generale” e le restanti ore alla “formazione specialistica”.
  • la formazione “generale” potrà essere erogata anche con modalità FAD (Formazione a Distanza) mentre sarà vietata la FAD per le ore di formazione specialistica.
  • i Preposti dovranno frequentare ulteriori 8 ore di formazione
  • le verifiche di apprendimento dovranno essere effettuate “in presenza”
  • i Dirigenti dovranno frequentare corsi da 12 a 16 ore
  • saranno specificati gli obblighi e i dettagli per l’aggiornamento periodico

Sono previste modalità e requisiti particolari riguardanti:

  • i soggetti formatori
  • la registrazione dell’avvenuta formazione
  • il riconoscimento della formazione pregressa

Il decreto prevede un tempo di entrata in vigore scaglionato e un termine entro il quale il nuovo sistema di formazione sarà a regime.