Garante Privacy: Andorra diventa paese con adeguato livello di protezione dei dati personali

Andorra entra a far parte del novero dei paesi considerati aventi pari livello di protezione dei dati personali rispetto ai paesi dell’UE e, da oggi, è autorizzata l’esportazione dei dati personali verso tale paese, alla stregua di ogni altro paese europeo.

La novità non è di poco conto poichè, in mancanza di tale riconoscimento, i dati personali non possono essere trasferiti in un paese non appartenente all’Unione europea, se non mediante complicati accordi e clausole contrattuali sul modello “safe harbour”.

Con la decisione della Commissione europea del 19 ottobre 2010 n. 2010/625/UE (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 277/27 del 21 ottobre 2010), si è ritenuto che il Principato di Andorra garantisce un livello adeguato di protezione dei dati personali trasferiti dall’Unione europea.

Oggi, con il provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali denominato: “autorizzazione al trasferimento di dati personali dal territorio dello Stato verso il Principato di Andorra” [NdR il testo recita “princpato”] del 3 febbraio 2011 (Gazzetta Ufficiale n. 44 del 23 febbraio 2011), tale riconoscimento è immediatamente operativo anche in Italia.