Il D.Lgs 81/08 in un pratico PDF ipertestuale con testo vigente annotato

leggi e decreti

Pubblichiamo il testo di legge vigente in materia di sicurezza del lavoro, D.lgs 81/08, in un formato di pronto impiego: un PDF, completo di allegati, interamente linkato ai documenti richiamati e navigabile in modalità ipertestuale, con l’annotazione delle sanzioni aggiornate accanto a ciascun articolo.

Il testo è curato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

downloadCLICCA QUI per scaricare gratuitamente la versione più aggiornata.

 

cerchi200
Ecco in dettaglio l’elenco degli aggiornamenti riportati rispetto al testo originale del D.Lgs 81/08:

NOTE ALLA VERSIONE “GIUGNO 2016”

  • Modifiche introdotte agli articoli 20, 28, 36, 37, 50, 222, 223, 227, 228, 229, 234 comma 1, 235, 236 comma 4, e agli allegati XV, XXIV, XXV sezione 3.2, XXVI sezioni 1 e 5 e XLII dal decreto legislativo 15 febbraio 2016, n. 39 (GU n.61 del 14/03/2016, in vigore dal 29/03/2016);
  • Inseriti gli interpelli dal n. 6 al n. 10 del 02/11/2015, dal n. 11 al n. 16 del 29/12/2015, dal n.1 al n. 4 del 21/03/2016 e dal n. 5 al n. 10 del 12/05/2016;
  • Sostituito il decreto dirigenziale del 29 settembre 2014 con il decreto dirigenziale del 18 marzo settembre 2016 riguardante il dodicesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11;
  • Inserita la lettera circolare prot. 2597 del 10/02/2016 sulla Redazione del POS per la mera fornitura di calcestruzzo;
  • Corretti gli importi della sanzione per inottemperanza al provvedimento di sospensione riportati nella circolare 33/2009;
  • Corrette le sanzioni per la violazioni dell’art. 80, comma 1, ed eliminate le note all’art. 80, comma 3-bis;
  • Corretto il quadro dei trasgressori di cui all’art. 72;
  • Inserito un estratto della circolare n. 26 del 12/10/2015 e la nota prot. 19570 del 16/11/2015 sulle modifiche alla sospensione dell’attività imprenditoriale di cui all’art. 14;
  • Nelle copertine, aggiornata la sezione del sito del Ministero (www.lavoro.gov.it – Temi e priorità – Salute e Sicurezza) dove è possibile scaricare la versione aggiornata del presente documento e corretti i link ai documenti esterni, in considerazione della ristrutturazione dei siti ministeriali;
  • Corretto il riferimento al punto 2 lett. c) dell’allegato II, punto 3.2.3, del DM 11/04/2011;
  • Inserite note riguardanti l’abrogazione della direttiva Direttiva 89/686/CEE sui dispositivi di protezione individuale a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 31 marzo 2016, L 81/51 del nuovo Regolamento (UE) 2016/425 (LINK ESTERNO).

NOTE ALLA VERSIONE “SETTEMBRE 2015”

  • Corretto l’importo massimo previsto per l’ammenda all’art. 284 comma 1;
  • Inseriti gli interpelli dal n. 26 al n. 28 del 31/12/2014, le precisazioni all’interpello n. 20/2014 del 31/12/2014, e gli interpelli dal n. 1 al n. 5 del 23 e 24/06/2015
  • Inserite le circolari n. 34 del 23/12/2014, n. 35 del 24/12/2014, n. 3 del 13/02/2015, n. 5 del 3/03/2015 e n. 22 del 29/07/2015;
  • Inserito il decreto interministeriale n. 201 del 18 novembre 2014, recante norme per l’applicazione, nell’ambito dell’amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015);
  • Abrogazione del comma 5 dell’art. 3, ai sensi dell’art. 55, comma 1, lettera e), del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (SO n.34 alla G.U. 24/06/2015, n.144, in vigore dal 25/06/2015);
  • Modifica dell’art. 88, comma 2, lettera g-bis), ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n.178, in vigore dal 18/08/2015);
  • Inserite le modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190, introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n.183” (G.U. n. 221 del 23/09/2015 – S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015).

 

“DICEMBRE 2014
Novità in questa versione:

  • Modificati gli artt. 28 comma 3-bis e 29 comma 3 come previsto dall’art. 13 della Legge 30/10/2014, n. 161,
    recante Disposizioni per ladempimento degli obblighi derivanti dallappartenenza dellItalia allUnione
    europea – Legge europea 2013-bis, pubblicata sulla GU n. 261 del 10/11/201 4, entrata in vigore il
    25/11 /201 4;
  • Sostituito il decreto dirigenziale del 22 gennaio 2014 con il decreto dirigenziale del 29 settembre 2014
    riguardante il nono elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71
    comma 11 . (avviso pubblicato nella G.U. n.230 del 3 ottobre 2014);
  • Inserito il Decreto interministeriale 9 settembre 2014 riguardante i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza, del piano di sicurezza e di coordinamento e del fascicolo dell’opera nonché del
    piano di sicurezza sostitutivo. (avviso pubblicato nella G.U. n. 212 del 12 settembre 2014).
  • Inserito il decreto interministeriale 22 luglio 2014 “Disposizioni che si applicano agli spettacoli musicali,
    cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche tenendo conto delle particolari esigenze connesse
    allo svolgimento delle relative attività”;
  • Sostituito il decreto dirigenziale del 31 marzo 2014 con il decreto dirigenziale del 21 luglio 2014 riguardante il
    quarto elenco dei soggetti abilitati ad effettuare i lavori sotto tensione in sistemi di II e III categoria;
  • Inseriti gli interpelli dal n. 10 al n. 15 del 11/07/2014, dal n. 16 al n. 23 del 06/10/2014 e dal n. 24 al n. 25 del
    04/11/2014;
  • Eliminato il refuso della lettera f) all’art. 69 comma 1 ;

“MAGGIO 2014”

  •   Corretti alcuni importi delle sanzioni a seguito della rivalutazione ai sensi dell’art. 306 comma 4-bis (riquadro sanzionatorio art. 164, art. 178 comma 1, art. 219 comma 2 lett. b), art. 220 comma 1, art. 284 e art. 285);
  •   Inserito il D.P.R. 15 Marzo 2010, n. 90 – “Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell’articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246”;
  •   Inserita la Circolare n. 45/2013, gli interpelli 16, 17 e 18 del 2013, e la lettera circolare del 27/12/2013;
  •   Rivalutate le sanzioni previste dall’art. 14 comma 4, lett. c) e comma 5, lett. b), ai sensi dell’art. 14 comma 1 lett. b) del D.L. n. 145 del 23/12/2013, come convertito con modificazioni dalla L. n. 9 del 21/02/2014;
  •   Inserito il Titolo X-BIS ai sensi del decreto legislativo 19 febbraio 2014, n. 19, “Attuazione della direttiva 2010/32/UE che attua l’accordo quadro, concluso da HOSPEEM e FSESP, in materia di prevenzione delle ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario”, (GU n.57 del 10/03/2014).
  •   Inseriti gli interpelli dal n. 1 al n. 9 del 13/03/2014;
  •   Sostituito il decreto dirigenziale del 31 luglio 2013 con il decreto dirigenziale del 22 gennaio 2014 riguardante il settimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11.
  •   Sostituito il decreto dirigenziale del 30 maggio 2013 con il decreto dirigenziale del 31 marzo 2014 riguardante il terzo elenco dei soggetti abilitati ad effettuare i lavori sotto tensione in sistemi di II e III categoria;
  •   Inserito il decreto ministeriale 10 marzo 1998 “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro”;
  •   Inserito il decreto 15 luglio 2003, n. 388 “Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni.”
  •   Inserito il decreto interministeriale 18 aprile 2014 “Informazioni da trasmettere all’organo di vigilanza in caso di costruzione e di realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, nonché nei casi di ampliamenti e di ristrutturazione di quelli esistenti” 

 

 

“DICEMBRE 2013”

  • Inserita la circolare 41 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
  • Inserita la modifica all’art. 71, comma 11 introdotta dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125 di conversione in legge, con modificazioni, del Decreto-Legge 31 agosto 2013, n. 101, recante disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni. (GU n.255 del 30/10/2013);
  • Inseriti gli interpelli dal n. 8 al n. 15 del 24/10/2013;
  • Corretti alcuni importi delle sanzioni rivalutate (per alcune sanzioni l’importo di € 7.014, 00 è stato sostituito con € 7.104,40);
  • Inserita la nota del 27/11/2013 Oggetto: Nozione di “trasferimento” ex art. 37, comma 4, lett. b), D.Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii.

 

“Ottobre 2013”

  • Inserite le modifiche agli artt. 8, comma 4, 71, comma 13-bis e 73, comma 5-bis, introdotte dall’art. 11, comma 5, D.L. 14/08/2013, n. 93, recante “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonchè in tema di protezione civile e di commissariamento delle province”, pubblicato sulla G.U. n.191 del 16/08/2013, entrato in vigore il 17/08/2013, convertito con modificazioni dalla L. 15/10/2013, n. 119 (G.U. n. 242 del 15/10/2013);
  • Inserite le modifiche agli artt. 3, 6, 26, 27, 29, 31, 32, 37, 67, 73, 71, 88, 104-bis, 225, 240, 250 e 277,  introdotte dal Decreto-Legge 21/06/2013, n. 69 recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia” (G.U. n.144 del 21/6/2013 – S.O. n. 50) convertito con modificazioni dalla Legge 9/08/2013, n. 98 (G.U. n. 194 del 20/08/2013 – S.O. n. 63).
  • Aggiornati gli importi delle sanzioni così come previsto dall’art. 306 comma 4-bis, così come modificato dal Decreto-Legge 28/06/2013, n. 76 recante “Primi interventi urgenti per la promozione dell’occupazione, in particolare giovanile, della coesione sociale, nonchè in materia di Imposta sul valore aggiunto (IVA) e altre misure finanziarie urgenti” (G.U. n.150 del 28/6/2013) convertito con modificazioni dalla Legge 9 agosto 2013, n. 99 (G.U. n. 196 del 22/08/2013).
  • Inserite le circolari 18, 21, 28, 30, 31 e 35 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nonché le circolari del 10/05/2013 e del 10/06/2013 del Ministero della Salute;
  • Inserite le lettere circolari del 31/01/2013, 27/06/2013 e 02/07/2013;
  • Inserito il Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 30/05/2013 riguardante l’elenco delle aziende autorizzate ad effettuare lavori sotto tensione su impianti
  • elettrici alimentati a frequenza industriale a tensione superiore a 1000V ai sensi del punto 3.4 dell’allegato I al D.M. 04/02/2011.
  • Sostituito il Decreto Dirigenziale del 24 aprile 2013 con il Decreto Dirigenziale del 31 luglio 2013 riguardante il sesto elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11.
  • Modificato l’art. 4 del decreto del Ministero della Salute del 09/07/2012 recante: “Contenuti e modalità di trasmissione delle informazioni relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori …”, ai sensi del decreto del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro del 06/08/2013 (G.U. n. 212 del 10/09/2013);
  • Modificato l’art. 306 comma 3 come previsto dall’art. 11 della Legge 04/06/2010, n. 96, recante “Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee – Legge comunitaria 2009”, pubblicata sulla GU n.146 del 25/6/2010 – S. O. n. 138, entrata in vigore il 10/07/2010; è stata, altresì integrata la nota n. 87 all’art. 306 comma 3 vista l’abrogazione della Direttiva 2004/40/CE e l’entrata in vigore della nuova 2013/35/UE, spostando il termine per l’entrata in vigore delle disposizioni di cui al Titolo VIII, Capo IV al 1° luglio 2016;
  • Inserita una nota riguardante il riordino degli organi collegiali ed altri organismi operanti presso il Ministero della salute, tra cui rientra il Comitato per l’indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro di cui all’art. 5 comma 1;

 

 

 

“MAGGIO 2013”

  • DECRETO INTERMINISTERIALE 4 marzo 2013: Criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare
  • DECRETO INTERMINISTERIALE 6 marzo 2013: Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro
  • Circolare n. 9/2013 del 05/03/2013: Oggetto: D.M. 11 aprile 2011 concernente la “Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’All. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo” – Chiarimenti.
  • Circolare n. 12/2013 del 11/03/2013: Oggetto: Accordo 22 febbraio 2012 “Accordo ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione, in attuazione dell’articolo 73, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche e integrazioni” – Chiarimenti.
  • Decreto Interministeriale del 27 marzo 2013: Semplificazione in materia di informazione, formazione e sorveglianza sanitaria dei lavoratori stagionali del settore agricolo;
  • Inserita la modifica all’art. 6 comma 8 prevista dal Decreto legislativo 13 marzo 2013, n. 32: Attuazione della direttiva 2007/30/CE ai fini della semplificazione e della razionalizzazione delle relazioni all’Unione europea sull’attuazione pratica in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • Inseriti gli interpelli dal n. 1 al n. 7 del 2013;
  • Sostituito il Decreto Dirigenziale del 19 dicembre 2012 con il Decreto Dirigenziale del 24 aprile 2013 dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11;

“GE NNAIO 2013”

  • Ripristinata in alcuni articoli, rispetto alla versione “Novembre 2012, un’errata colorazione delle sanzioni;
  • Inserito il Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012: Procedure standardizzate” per la valutazione dei  rischi di cui all’articolo 29, comma 5, del decreto legislativo n. 81/2008, ai sensi dell’articolo 6, comma 8,  lettera f);
  • Sostituito il Decreto Dirigenziale del 19 settembre 2012 con il Decreto Dirigenziale del 19 dicembre 2012 dei  soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11;
  • Inserite le circolari n. 30 – Requisiti di sicurezza delle prolunghe applicate alle forche dei carrelli elevatori,  cosiddette “ bracci gru”) e 31 – Problematiche di sicurezza dei carrelli semoventi a braccio telescopico ) del  2012;
  • Inserita la modifica dell’art. 29 comma 5 prevista dalla Legge 24 dicembre 2012 n. 228 – cosidetta Legge di  stabilità 2013) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.302 del 29 dicembre 2012 – Suppl. Ordinario n.212;
  • Inserita la sezione “Interpelli” all’appendice normativa;
  • Inserito commento personale al comma 2 dell’art. 3 del D.P.R. 177/2011 sulla qualificazione delle imprese e  dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti;
  • Inseriti i link esterni all’art. 192 e al Titolo IX capo I e capo II a dei documenti approvati dalla commissione  consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro – ex art. 6) riguardanti, rispettivamente, il “Manuale  operativo per la riduzione del rumore negli ambienti di lavoro” e “Criteri e gli strumenti per la valutazione e  gestione del rischio chimico negli ambienti di lavoro” approvati nelle sedute del 28 novembre 2012;
  • Inserito il link esterno all’art. 3 comma 3 del D.M. 11 aprile 2011 al Decreto Dirigenziale del 23 novembre 2012  con cui sono state determinate le “Tariffe per le attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui  all’allegato VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e successive modifiche e integrazioni”

 

“NOVEMBRE 2012”

  • Inserita Appendice Normativa – Decreti attuativi, circolari, etc);
  • Corretto l’art. 9 comma 2 lett. d;
  • Corretto l’art. 9 comma 4 lett. d;
  • Corretto il riferimento dell’articolo sanzionatorio della violazione dell’art. 34 comma 2
  • Corretta la doppia sanzione indicata in fondo all’art. 111 per il comma 6;
  • Inserita nota all’art. 306 comma 3 che disciplina l’entrata in vigore delle disposizioni di cui al Titolo VIII, capo  IV a seguito della pubblicazione della Direttiva n. 2012/11/UE;
  • Inserite le modifiche agli articoli 3, commi 2 e 3, e 29 comma 5, secondo periodo, previste dalla Legge 12  Luglio 2012, n. 101, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 13 luglio 2012, di conversione del Decreto  Legge 12 maggio 2012, n. 57;
  • Modificato l’allegato XXXVIII come previsto dal Decreto Interministeriale del 6 agosto 2012 pubblicato sulla  Gazzetta Ufficiale n.218 del 18 settembre 2012;
  • Inserite le modifiche agli artt. 28 comma 1, 91, 100, 104 e agli allegati XI e XV introdotte dalla Legge 1 ottobre  2012, n. 177, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18/10/2012, come da errata corrige pubblicata sulla  Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19/10/2012.

 

“MARZO 2011”

  • Inserite le proroghe dei termini all’art. 3 commi 2 e 3-bis previste, rispettivamente, dall’art. 2 comma 51 e  dall’art. 1 del Decreto Legge 29 dicembre 2010, n. 225 convertito con la Legge 26 febbraio 2011 n. 10  pubblicata sul S.O. n. 53 alla G.U. n. 47 del 26 febbraio 2011;
  • Corrette le note all’ALLEGATO XXXVI, lettera B, tabella 2: ripristinati i caratteri apice e pedice;

 

“SETTEMBRE 2010”

  • Inserite le integrazioni normative previste dall’articolo 5 della Legge 13 agosto 2010, n. 136, pubblicata sulla G.U.  n. 196 del 23 agosto 2010, in vigore dal 7 settembre 2010, riguardo la tessera identi ficativa di cui agli articoli 18  comma 1 lett. u) e 21 comma 1 lett. c). Tale integrazione normativa interessa, altresì, gli articoli 20 comma 3 e 26  comma 8.
  • è stato corretto l’ALLEGATO 3A: eliminata la firma del datore di lavoro nella “Cartella sanitaria e di rischio”;
  • sono state inserite delle note personali alla “Conservazione della cartella sanitaria e di rischio” di cui  all’ALLEGATO 3A.
  • “AGOSTO 2010”
  • Inserite le modifiche legislative introdotte dal D.L. 31 maggio 2010, n. 78, pubblicato sul S.O. n. 114/L alla G.U. n.  125 del 31/05/2010, agli articoli 3, 9, 28 e 29 convertito con modificazioni con la Legge 30 luglio 2010, n. 122  pubblicato sul S.O. n. 174/L alla G.U. n. 176 del 30 luglio 2010.
  • Inserita nota personale all’art. 34 comma 3.

 

“MARZO 2010”

  • Inserita la modifica legislativa all’articolo 3 comma 2 apportata dall’art. 6 comma 9-ter della Legge 25/2010,  pubblicata sul S.O. n. 39/L alla G.U. n. 48 del 28 Febbraio 2010.
  • corretto l’art. 87 comma 3 lettera a) inserito il punto 2.10;
  • inserito commento personale all’articolo 87, comma 6;
  • corrette le sanzioni a margine degli articoli 63, 93, comma 2, 100, comma 6-bis, 140, comma 6, 175 commi 1  e 3, 239 comma 2 – sanzione per il preposto), art. 273, comma 2;
  • cambiata colorazione agli articoli 238 comma 2 – sanzione amministrativa), 276 comma 2, punto 2.10 Allegato  V parte II, punto 5.6.1 dell’Allegato V parte II.

 

“FEBBRAIO 2010”

  • corretto il comma 7 dell’art. 37: eliminate le parole “e in azienda”;
  • corretto l’art. 71 comma 11;
  • inserita nota personale all’art. 79 comma 2-bis;
  • corretti i soggetti responsabili delle sanzioni all’art. 90 commi 7 e 9, lett. c);
  • corretto riferimento dell’articolo sanzionatorio della violazione dell’art. 100 comma 4;
  • corretto l’articolo 105;
  • corretto articolo 118 comma 1 – eliminata la frase “eseguiti senza l’impiego di escavatori meccanici”, come  previsto dall’art. 74 del d.lgs. 106/09);
  • corretto il quadro sanzionatorio dell’art. 138 commi 3 e 4 a carico dei datori di lavoro e i dirigenti;
  • corretto l’articolo 306 e inserita la relativa nota personale.

 

“OTTOBRE 2009”

  • In questa versione sono state inserite le note ufficiali al D.Lgs. 05 agosto 2009 n. 106, pubblicate nel Supplemento  Ordinario n. 177 alla Gazzetta Ufficiale n. 226 del 29/09/2009.
  • Inoltre, sono stati ripristinati i collegamenti ipertestuali non funzionanti nella precedente versione e sono stati corretti seguenti errori:
  • corretta sanzione all’art. 26 comma 3 e inserita nota personale interpretativa;
  • eliminati i commi 6 e 7 all’art.118 inseriti erroneamente;
  • inserita sanzione all’art. 131 comma 6;
  • inserita lettera e) al comma 5 dell’art. 271.