Interpello: stuntmen e addetti agli effetti speciali: le indicazioni in tema di sicurezza.

minlavoroIl Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.6 del 2 maggio 2013, rispondendo a un quesito molto complesso presentato dall’Associazione Produttori televisivi in materia di applicazione delle previsioni sulla sicurezza a stuntmen e addetti agli effetti speciali, chiarisce che gli interpelli della Commissione per la sicurezza possono solo fornire indicazioni di massima sull’applicazione della normativa in materia di sicurezza e non su casi specifici.

Fatta tale premessa viene ribadito che, nel caso specifico:

  • la casa di produzione che effettua tali lavorazioni utilizzando proprio personale dovrà formare i capi reparto per tali attività poiché essi assolvono al ruolo di preposto;
  • se le attività vengono appaltate ad altra società, diversa da quella di produzione, i rischi di tale attività saranno rischi specifici della società appaltatrice o dei lavoratori autonomi, purché non vi siano interferenze con la strutture e i processi del committente.