Linee guida per il monitoraggio di alcol e droghe sul lavoro per la prevenzione di infortuni: pubblicata la bozza del nuovo ASR

Neurons-PulsesIl ministero della Salute ha trasmesso la bozza del nuovo accordo stato-regioni dedicato alle misure di prevenzione di infortuni dovuti ad uso di alcol e droghe.

Schema di intesa, ai sensi dell’articolo 8, Comma 6. della legge 5 giugno 2003 n. 131 tra il Governo, le Regioni e le  Province Autonome di Trento e Bolzano sul documento:
Indirizzi per la prevenzione di infortuni gravi e mortali correlati all’assunzione di alcolici e di sostanze stupefacenti, l’accertamento di condizioni di alcol dipendenza e di tossicodipendenza e il coordinamento delle azioni di vigilanza

Ecco in sintesi i contenuti di maggior rilievo:

  • Il documento si riferisce sia alla prevenzione delle dipendenze da alcol e droghe, sia alla prevenzione rispetto all’uso sporadico e occasionale.
  • le linee guida disciplinano il primo livello di accertamento, lasciano immutate le procedure per l’approfondimento diagnostico-accertativo di secondo livello.
  • L’elenco delle attività che comportano un elevato rischio per la sicurezza è definito in uno specifico allegato periodicamente aggiornato.
  • La possibilità di estendere la prevenzione a mansioni non comprese nell’elenco, avvalendosi della commissione ASL ex art. 5 L300/70
  • Obblighi a carico dell’impresa: vietare la somministrazione e l’assunzione durante l’orario di lavoro; disporre la non accettazione al lavoro dei lavoratori giudicati non idonei o positivi ai test ematici (con alcolemia superiore a 0,3 g/l);iniziative di sensibilizzazione ed informazione specifiche; valutare la disponibilità di test sul luogo di lavoro; attuare i controlli sanitari.
  • Periodicità massima triennale della specifica sorveglianza sanitaria.
  • Contenuto dell’anamnesi e dell’esame obiettivo.
  • Possibilità di ricorso ad esami del capello sia per confermare che per escludere sospetti clinici
  • Effettuazione di test rapidi a sorpresa (senza alcun tipo di preavviso) che annualmente coinvolgano almeno il 10% dell’organico.
  • L’esame a sorpresa può avvenire anche all’inizio del turno.
  • Attuazione di programmi di monitoraggio periodico individuale per i lavoratori risultati positivi allo screening a sorpresa.
  • Non ammissione al lavoro in caso di positività.
  • giudizio di non idoneità temporanea in caso di reiterata positività, in attesa di conferme di esame cheratinico o di iter presso SERT.
  • Sospensione dal lavoro in caso di rifiuto a sottoporti ai test di screening.
  • Possibilità del datore di lavoro e del medico competente di richiedere test rapidi a sorpresa secondo proprio giudizio
  • Tipizzazione dei test di screening: etilometro per l’alcol, saliva per le droghe.
  • Utilizzo dell’urina come criterio residuale per impossibilità tecniche e con preavviso.
  • Valori cut-off fissati nello specifico allegato al documento
  • Valore dello screening: probatorio rispetto alla negatività, richiede esame di conferma per la positività.

Sintesi delle mansioni soggette, comprese nell’allegato A:

  • impiego di gas tossici
  • fuochi artificiali (fabbricazione e uso)
  • direzione e conduzione di impianti nucleari
  • lavori in spazi confinati e soggetti ad inquinamento atex
  • lavori con rischio biologico per punture e taglio con aghi e lame
  • mansioni con obbligo di dotazione di armi
  • trasposto di persone
  • trasporto di merci pericolose
  • circolazione ferroviaria e navigante (con dettagli di settore)
  • trasposto pubblico (bus, tram, metro, filovie, funicolari)
  • conducenti  o manovratori di scambi su binari (esclusi carroponte con pulsantiera a terra) e  di pannelli di controllo nei trasporti
  • controllori di volo e personale aeronautico
  • collaudatori di mezzi
  • addetti alla giuda di macchine per movimentazione merci e terra (muletti, gru, pala gommata, terna, ecc)
  • esplosivi (produzione, trasporto, vendita)
  • in edilizia: operatori addetti ai lavori in quota sopra i 2 metri
  • idrocarburi: operatori con sostanze infiammabili o esplosive
  • addetti ai lavori in cave e miniere

 

 

DL2

I clienti assistiti da contratto di consulenza e gli abbonati alle Professional Newsletter possono scaricare il documento dai link sotto riportati.

Il contenuto e i materiali seguenti sono riservati agli abbonati. Si prega di autenticarsi inserendo i propri dati nel form a destra. Per leggere i contenuti, scaricare i file e accedere all'area riservata, è possibile sottoscrivere l'abbonamento (50 € + iva x 13 mesi). Per info visitare questo indirizzo: http://goo.gl/veuHf

 

Per ogni ulteriore informazione e per abbonarsi è possibile contattate la segreteria organizzativa al numero 0236579619.

piedipaginah105