Maniglioni antipanico: si approssima l’obbligo di sostituzione

Il Decreto del Ministero dell’Interno del 3 novembre 2004 recante “Disposizioni relative all’installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l’apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d’incendio”  prevede un termine imminente per la sostituzione dei maniglioni antipanico non marcati CE.

I dispositivi non muniti di marcatura CE già installati, devono essere sostituiti, a cura del titolare, in caso di rottura del dispositivo o sostituzione della porta o modifiche dell’attività’ che comportino un’alterazione peggiorativa delle vie di esodo o entro sei anni dalla data di entrata in vigore del decreto stesso.

Il 12 Febbraio 2011, scadranno i sei anni concessi per l’adeguamento. Tutti i maniglioni antipanico dovranno essere marcati CE e conformi alle norme uni sotto riportate.

Occorre verificare, anche nell’ambito delle manutenzioni semestrali delle dotazioni antincendio, che le porte tagliafuoco siano dotate di maniglioni conformi alla normativa e, in ogni caso, marcati CE.

Ricordiamo inoltre che le manutenzioni semestrali obbligatorie devono riguardare non solo gli estintori, ma anche le porte tagliafuoco, i maniglioni antipanico, l’illuminazione di emergenza, gli impianti idrici fissi ed ogni altra dotazione di rpevenzione incendi.

.

Ecco un semplice schema per l’individuazione delle attività soggette all’obbligo di installazione (Fatte salve le disposizioni più restrittive emesse da comandi provinciali dei VVF o da specifiche regole tecniche):

Obbligo di dispositivi di apertura dispositivi conformi alla norma UNI EN 179:

1) l’attivita’  aperta al pubblico e porta utilizzabile da meno di 10 persone;
2) l’attivita’ non  aperta al pubblico e porta  utilizzabile da un numero di persone superiore a 9 ed inferiore a 26;

Obbligo di dispositivi di apertura  conformi alla norma UNI EN 1125

1) l’attivita’ e’ aperta al pubblico e la porta e’ utilizzabile da piu’ di 9 persone;
2) l’attivita’ non e’ aperta al pubblico e la porta e’ utilizzabile da piu’ di 25 persone;
3) i locali con lavorazioni e materiali che comportino pericoli di esplosione e specifici rischi d’incendio con piu’ di 5 lavoratori addetti

.

Bernieri Consulting, in collaborazione con COMAN srl, effettua lavori di adeguamento e manutenzione semestrale e periodica di porte tagliafuoco, dei maniglioni antipanico, di estintori e reti di idranti.

Per maggiori informazioni e  richieste, cliccare QUI.