MODELLI DI ORGANIZZAZIONE 231/01 e procedure semplificate in materia di sicurezza del lavoro

Nell’ambito dell’elaborazione delle “procedure semplificate per l’adozione e l’efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza nelle piccole e nelle medie imprese” la Commissione Consultiva Permanente sta per approvare un documento che propone un confronto tra i requisiti richiesti dall’art. 30 e quelli richiesti dalle norme UNI INAIL e dalla BS OHSAS 18001:2007.

Il documento, dal titolo “Modello di organizzazione e gestione ex art. 30 D. Lgs. 81/08 e s.m.i. – Indicazioni per dare evidenza documentale dell’adozione di un sistema di controllo e di un sistema disciplinare, per le Aziende che hanno adottato un modello organizzativo e di gestione definito conformemente alle Linee Guida UNI-INAIL o al British Standard (BS) OHSAS 18001”, è in attesa di pubblicazione ufficiale.

Nel documento vengono definiti:

1 – i requisiti richiesti per un Modello di Organizzazione esimente ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. 81/08 e del D.Lgs. 231/01;

2 – i chiarimenti in merito al sistema di controllo del modello di organizzazione;

3 – le indicazioni specifiche per implementare un sistema disciplinare.

 

Il documento presenta uno schema che raffronta in modo sinottico le tre norme, evidenziandone similitudini e differenze.

Vien proposta infine una disamina completa del sistema di sanzioni disciplinari, necessario ai fini dell’attuazione del sistema di gestione.

 

Il documento integrale è accessibile per i clienti che hanno sottoscritto il servizio Professional Newsletter CLICCA QUI PER ACCEDERE
PER ABBONARTI ORA ALLE PROFESSIONAL NEWSLETTER, CLICCA QUI

.

.