Penitenzari: gli obblighi del datore di lavoro per la sicurezza

polpenLa Commissione interpelli del Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.12 del 24 ottobre, ha precisato che in relazione alle strutture e ai servizi penitenziari il datore di lavoro è obbligato a tenere conto, nell’elaborazione del documento di valutazione dei rischi, delle particolari esigenze proprie del settore (prevenzione di fughe, sabotaggi, aggressioni).
Per quanto riguarda le problematiche di sicurezza connesse alle superfici vetrate, la Commissione ribadisce che è necessario fare riferimento a quanto stabilito dall’allegato IV, punto 13.6 del D.Lgs. n.81/08.
Infine, viene chiarito che in merito alla predisposizione di spogliatoi e armadi per il vestiario a favore del personale della struttura, si deve applicare integralmente l’allegato IV, punto 1.12 del D.Lgs. n.81/08, le cui previsioni andranno attuate secondo le risultanze della valutazione dei rischi.