D.Lgs 81/08, modifica normativa sui pallet

E’ appena stato presentato alla camera dei deputati un disegno di legge che introdurrà una modifica al del D.lgs 81/08, il testo unico in materia di sicurezza del lavoro.

La modifica è volta a prevenire il  pericolo che i bancali in legno, ormai universalmente presenti su tutti i luoghi di lavoro, possano accidentalmente rompersi e provocare danni fisici ai lavoratori.

I bancali, ormai conosciuti con il loro termine inglese   pallets , sono merceologicamente considerati degli imballaggi, in quanto sono adibiti a proteggere e a consentire la consegna di determinate merci. In pratica essi costituiscono un supporto adibito al servizio di altri prodotti o merci di varia natura.

A differenza degli altri tipi di imballaggio, i   pallets , per assolvere correttamente al loro scopo, debbono possedere delle caratteristiche di portata, dal momento che sorreggono merci, anche particolarmente pesanti, durante la loro movimentazione o la loro conservazione.
La normativa vigente in materia di sicurezza sul lavoro non prevede, tuttavia, disposizioni che possano espressamente ricondursi ai   pallets .  Nonostante il loro diffusissimo impiego, infatti, i   pallets non rientrano nella definizione che il   decreto legislativo n. 81 del 2008 riporta in relazione alle«attrezzatuea di lavoro».

.

Ecco il testo di legge presentato il parlamento:

PROPOSTA DI LEGGE  Art. 1.  (Modifiche al   decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 , in materia di sicurezza dei bancali in legno adibiti alle attività di gestione e di trasporto delle merci).

1. Al   decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 , sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all’allegato VI, dopo il punto 3.1.7 è aggiunto il seguente:

«3.1.7- bis. Per evitare rotture e conseguenti cadute di carichi, i bancali in legno ( pallets ) utilizzati per il sollevamento, il trasporto e la movimentazione di carichi, devono riportare in maniera chiaramente leggibile l’indicazione della portata massima garantita dal produttore. I carichi non devono superare tale portata massima garantita. L’obbligo dell’indicazione della portata massima garantita si applica a tutti i bancali in legno sottoposti a carico e presenti sui luoghi di lavoro, anche prima o dopo il sollevamento, il trasporto o la movimentazione»;

b) all’articolo 87, comma 2, lettera b) , dopo le parole: «punti 3.2.1,» sono inserite le seguenti: «3.1.7- bis ,»