SISTRI: rinvio sanzioni per mancata iscrizione e mancato versamento.

Il Senato, lo scorso 26 febbraio 2014, ha definitivamente Rifiuti, normativa pazza convertito in legge il D.L. 31 dicembre 2014, n. 192, cosiddetto “mille proroghe”, rinviando dal 1° febbraio al 1° aprile 2015 il termine per l’applicazione delle sanzioni per mancata iscrizione e quelle per mancato versamento del contributo annuale al SISTRI.

Per tutto il 2015, quindi, le imprese soggette dovranno continuare ad applicare gli adempimenti cartacei per la tracciabilità dei rifiuti (formulario di trasporto, registro di carico e scarico e MUD) unitamente a quelli telematici del SISTRI (cd. “Doppio binario”), per non incorrere in sanzioni per il mancato funzionamento di quest’ultimo sistema.

Entro il 31 marzo prossimo va invece versato il contributo al SISTRI per il 2014, pena l’applicazione, dal 01/04/2015, della sanzione prevista dal comma 2, dell’articolo 260-bis del testo unico ambientale (sanzione pecuniaria di 15.500 euro).