Valutazione dei rischi per le microimprese: a fine mese la scadenza per essere in regola.

Tempo che fuggeE’ imminente la scadenza del 1 giugno 2013:  le aziende che occupano fino a 10 dipendenti non potranno più autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi.

Da questa data tutte le autocertificazioni non saranno più valide e le aziende prive dalla valutazione dei rischi formale saranno passibil idi sanzione.

ATTENZIONE: la mancanza della valutazione dei rischi alla data del 1 giugno 2013 è un reato permanente che potrà essere sanzionato in caso di controllo fino al termine di prescrizione (4 anni).

Tutte le aziende fino a 10 dipendenti, a partire da giugno 2013, dovranno avere in azienda il documento di valutazione dei rischi cosi come previsto dall’art. 28 del D.Lgs. 81/2008.

Le soluzioni:

Gli abbonati alle Newsletter possono scaricare il modello semplificato e standardizzato di valutazione dei rischi, come elaborato dalla conferenza stato regioni, in formato word editabile.

 

Oppure….

affidati al nostro servizio di consulenza per ricevere tutto ciò che ti serve per essere in regola:

  • Valutazione dei rischi ed elaborazione del DVR
  • Formazione per il datore di lavoro
  • Formazione per il personale
  • Formazione per gli Addetti alle emergenze (antincendio e primo soccorso)
  • Piano di gestione delle emergenze e planimetrie antincednio
  • Sopralluogo della tua sede con relazione sulle anomalie da correggere
  • Se non non vuoi fare il corso cone datire di lavoro e preferisci delegare il ruolo di RSPP, nomina i nostri funzionari tecnici come tuo RSPP, ti garantirai l’assistenza continuativa di personale competente e professionale e sarai sempre perfettamente in regola con le norme di legge.

Il tutto a partire da 400 Euro + iva una tantum. 

SERVIZIO DI CONSULENZA DI BASE: 

Per informazioni e dettagli, contattateci al numero di telefono 0236579619.