INAIL: circolare su responsabilità solidale negli appalti e subappalti.

Chiarimenti sulla responsabilità solidale per i premi assicurativi INAIL in caso di appalto e subappalto

L’INAIL, con circolare n. 54 dell’11 ottobre 2012, ha fornito alcuni chiarimenti sulla solidarietà nei premi assicurativi tra committente, appaltatore e subappaltatore alla luce delle recenti novità legislative.

Ecco la sintesi del messaggio della circolare:

a)      negli appalti con committente privato questi risponde in solido con l’appaltatore e con i subappaltatori eventuali (e l’appaltatore con il subappaltatore) per i premi dovuti: dal 10 febbraio 2012, per effetto delle modifiche intervenute sull’art. 29 del D.L.vo n. 276/2003 (D.L. n. 5/2012), la solidarietà non comprende le sanzioni civili. La solidarietà viene meno dopo due anni dalla cessazione dell’appalto o, se vi sono subappalti, dopo due anni dalla cessazione degli stessi, come spiegato dalla Direzione Generale per l’Attività Ispettiva nella nota n. 7140/2012;

b)      fino al 29 aprile 2012 si applica la solidarietà ex art. 35, comma 28, della legge n. 248/2006 che non è soggetta al termine di decadenza dei due anni, cosa che comporta l’applicazione della prescrizione quinquennale.

 Il vincolo della responsabilità solidale tutela tutti i lavoratori sia autonomi che subordinati o “in nero”.

La circolare è liberamente accessibile ed è pubblicata di seguito. Per leggere clicca su CONTINUA.

[…]