Rischio Chimico: dal 1 giugno 2015 unica legislazione per classificazione ed etichettatura di sostanze e miscele.

A partire dal 1 Giugno 2015 il Regolamento (CE) 1272/2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio (CLP) sarà la sola normativa vigente per la classificazione e l’etichettatura delle sostanze chimiche e delle miscele. Terminerà così la fase transitoria che ha consentito alle imprese di avvalersi ancora delle disposizioni della precedente legislazione. Dal 1 giugno 2015[…]

Somministrazione di lavoro e obbligo di elaborazione del documento di valutazione dei rischi

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.5 del 30 gennaio, ha precisato che l’azienda utilizzatrice che sottoscriva un contratto di somministrazione non è soggetta ad alcun obbligo di comunicazione riguardante l’avvenuta valutazione dei rischi alle DTL (Direzione Territoriale del Lavoro), ma esclusivamente all’obbligo di dimostrare, in sede di eventuale accesso ispettivo, l’avvenuta effettuazione[…]

Valutazione dei rischi per le microimprese: a fine mese la scadenza per essere in regola.

E’ imminente la scadenza del 1 giugno 2013:  le aziende che occupano fino a 10 dipendenti non potranno più autocertificare l’avvenuta valutazione dei rischi. Da questa data tutte le autocertificazioni non saranno più valide e le aziende prive dalla valutazione dei rischi formale saranno passibil idi sanzione. ATTENZIONE: la mancanza della valutazione dei rischi alla data del 1[…]

Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi: scarica il modello editabile in formato word.

Pubblichiamo il modello editabile delle procedure standardizzate per effettuare con semplicità la valutazione dei rischi. Ricordiamo che le aziende fino a 10 lavoratori che fino ad oggi hanno autocertificato questo adempimento, devono provvedere entro il 30 Maggio a dotarsi di un documento di valutazione dei rischi formale, documentato, anche basato sulle procedure standardizzate, con data[…]

Valutazione dei rischi e procedure standardizzate: il ministero chiarisce l’entrata in vigore.

Il ministero del lavoro chiarisce la data (31 maggio 2013) di entrata in vigore dell’obbligo di effettuazione della valutazione dei rischi (anche con le procedure standardizzate) per le imprese sotto i 10 lavoratori che si sono avvalse in passato dell’autocertificazione. Le argomentazioni sono contenute nella circolare  32/0002583/MA001.A001. Oggi dunque è chiarito in modo definitivo che[…]

Valutazione dei rischi e procedure standardizzate: proroga ufficiale al 30 Giugno 2013

Con l’approvazione del decreto stabilità viene prorogata la data ultima del 31/12/2012 contenuta nel D.Lgs 81/08 per effettuare la valutazione dei rischi in luogo dell’autocertificazione (vedi QUESTO ARTICOLO PER OGNI DETTAGLIO). Ecco il testo del decreto stabilità che dispone la proroga: Art.: 220. È fissato al 30 giugno 2013 il termine di scadenza dei termini[…]

Procedure standardizzate: ECCOLE PUBBLICATE! Ma con qualche problema. Il termine per la valutazione dei rischi slitta di 5 mesi.

AGGIORNAMENTO: Con l’approvazione del decreto stabilità viene prorogata la data ultima del 31/12/2012 contenuta nel D.Lgs 81/08 per effettuare la valutazione dei rischi in luogo dell’autocertificazione (vedi sotto). Ecco il testo del decreto stabilità che dispone la proroga: Art.: 220. È fissato al 30 giugno 2013 il termine di scadenza dei termini e dei regimi[…]

Le procedure standardizzate non sono obbligatorie ma facoltative.

Sintesi: le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi non sono obbligatorie ma facoltative. Resta il divieto di ricorrere all’autocertificazione dal 31/12/2012. L’imminente pubblicazione delle Procedure Standardizzate per la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi per le aziende fino a 10 dipendenti (e, a scelta, utilizzabile anche per le aziende sotto i 50) introduce[…]

fine anno = fine dell’autocertificazione

È in fase ormai conclusiva l’iter di approvazione del Decreto Interministeriale che, ai sensi dell’art.29, comma 5 e 6 del D.Lgs. n.81/08, il c.d. Testo Unico Sicurezza, che prevede l’adozione delle procedure standardizzate che dovranno essere adottate dai datori di lavoro che occupano fino a dieci lavoratori in sostituzione dell’autocertificazione dell’avvenuta valutazione del rischio attualmente[…]

La proroga dell’obbligo di valutazione dei rischi è ufficiale: DL convertito in legge.

La  proroga relativa all’obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi  (DVR) per le microimprese (originariamente previsto per il 30 giugno 2012) è diventato legge ed è ufficiale. Il parlamento ha infatti convertito in legge il DL 57/2012. La G.U. n. 162 del 13 luglio 2012 pubblica la LEGGE 12 luglio 2012, n. 101[…]

Sicurezza del lavoro: pubblicato il modello semplificato di documento di valutazione dei rischi

Sono state approvate dalla Commissione consultiva permanente  le procedure standardizzate per la valutazione dei rischi nelle aziende che occupano fino a 10 lavoratori. Le nuove procedure diverranno ufficiali dopo la pubblicazione del decreto e tre mesi dopo la sua entrata in vigore non saranno più valide le autocertificazioni della valutazione dei rischi. Come annunciato, il documento si[…]

Proroga al 31 dicembre 2012 dell’obbligo di redazione della valutazione dei rischi per le microimprese.

Il Governo ha approvato una proroga relativa all’imminente obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi  (DVR) per le microimprese (previsto per il 30 giugno 2012). La scadenza è posticipata al 31 Dicembre 2012. Le piccole imprese fino a 10 lavoratori che, fino ad ora, si sono avvalse della possibilità di ricorrere all’autocertificazione al[…]