Cruscotto Infortuni e informazioni all’RLS

L’Inail, con circolare n. 45 del 30 novembre 2016, ha precisato che i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls) non risultano inclusi tra i destinatari ammessi alla consultazione diretta dell’applicativo informatico denominato Cruscotto infortuni, creato dall’Istituto per finalità gestionali e rivolto essenzialmente agli organi preposti all’attività di vigilanza. L’Istituto precisa che ciò non toglie[…]

Operativo l’obbligo di denuncia degli infortuni di breve durata (da 1 giorno)

Come previsto dal D.Lgs 81/08, con l’entrata in funzione del SINP, si attivano gli adempimenti collegati al nuovo sistema. Il D.M. 183/2016 ha finalmente istituito il Sinp (Sistema informatico nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro), ed entra in vigore dal 12 ottobre 2016. L’articolo 18, comma 1-bis, D.Lgs. 81/2008, rinvia l’entrata in vigore dell’obbligo[…]

INAIL: pubblicato il rapporto statistico 2015

Il Rapporto statistico 2015 elaborato dal Casellario, giunto alla sua settima edizione, riferisce in merito a tutti gli infortuni accertati e le malattie professionali protocollate  nel quinquennio 2010/2014. La pubblicazione è avvenuta il 30 Marzo 2016. Il Casellario centrale infortuni è una banca dati pubblica che raccoglie tutti gli infortuni e le malattie professionali che[…]

INAIL: denuncia infortuni solo on line al via dal 1 luglio 2013

L’Inail, con nota n.725 del 22 gennaio 2013, rende noto che dal 1° luglio 2013 l’unica modalità per effettuare la denuncia infortuni sarà quella telematica, in particolare i datori di lavoro privati ma anche le pubbliche amministrazioni assicurate dovranno: trasmettere per via telematica all’Inail la comunicazione a fini statistici ed informativi di tutti gli infortuni sul[…]

Reato di sfruttamento, da oggi in vigore e la mancata sicurezza del lavoro è addirittura un’aggravante.

Reato di sfruttamento, da oggi è  in vigore e la mancata sicurezza del lavoro è addirittura un’aggravante. La conversione in legge della finanziaria di agosto ha definitivamente introdotto con modificazioni il reato di sfruttamento del lavoro che si applica anche in caso di violazione della  normativa  in  materia  di sicurezza  e  igiene  nei  luoghi  di […]

DPR su qualificazione delle imprese e dei lavoratori operanti in ambienti sospetti di inquinamento o spazi confinati

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, a norma dell’articolo 6, comma 8, lettera g), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.   Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto del Presidente della Repubblica che[…]

Certificati di malattia telematici: sottoscritti gli accordi attuativi

Sono stati sottoscritti gli accordi sindacali per l’invio dei certificati di malattia. Le nuove disposizioni in materia di invio telematico dei certificati di malattia verranno applicate a decorrere dal 14 settembre 2011. In particolare, viene confermato che rimangono applicabili le disposizioni contrattuali in materia di trattamento economico e normativo dell’evento malattia ma che il lavoratore[…]

Prorga per le verifiche periodiche in materia di sicurezza delle attrezzature di lavoro

L’entrata in vigore del decreto sulle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro è stato prorogato al 24/01/2012. Per maggiori dettagli sul contenuto del decreto prorogato, si veda questa precedente News: CLICCA QUI Il decreto di proroga è il seguente: MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – Decreto 22 luglio 2011 Proroga dell’entrata in vigore[…]

Valutazione dei rischi, caldo estivo e lavoratori esposti a particolari rischi: inizia il ramadan.

Si rammenta che il 1 Agosto 2011  inizierà il mese del Ramadan che prevede, per alcuni lavoratori,  il divieto di consumare cibi ed acqua dall’alba al tramonto. (termine del Ramadan: 29 agosto 2011) Questa circostanza rappresenta un oggettivo elemento di rischio, che comporta una valutazione da parte del datore di lavoro chiamato, secondo l’articolo 28[…]

Sentenza sull’obbligo di aggiornamento dell’RSPP, ulteriore rispetto alle norme vigenti in materia di sicurezza del lavoro

Con la sentenza n. 104 del 4 gennaio 2011, la quarta sezione penale della Cassazione ha affermato che nell’esercizio di attività lavorative pericolose, il datore di lavoro e l’RSPP sono tenuti a realizzare il più spinto aggiornamento tecnico su base mondiale prima ancora che si verifichi l’infortunio, indipendentemente da eventuali carenze normative di settore, non[…]