Piano ispettivo per il 2015 e sicurezza del lavoro – Ministero del lavoro

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro ha pubblicato il piano ispettivo per il 2015 per il contrasto ai fenomeni di irregolarità che destano maggior allarme economico sociale, tra questi spicca il fenomeno delle violazioni in materia di sicurezza del lavoro che, nel documento, compare come argomento ricorrente e costante. Gli enti ispettivi[…]

Somministrazione transnazionale di lavoro: vigilanza per contrastare comportamenti irregolari

Il Ministero del Lavoro chiarisce il principio LEX LOCI LABORIS con riferimento ai lavoratori distaccati o somministrati da parte di enti non Italiani. Con circolare n.14 del 9 aprile, il ministero è intervenuto in merito alle iniziative di alcune agenzie di somministrazione di altri Stati membri dell’Unione europea, che propongono il ricorso a manodopera straniera,[…]

Sicurezza per i lavoratori a domicilio: modalità di erogazione di formazione e informazione

La Commissione interpelli del Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.13 del 24 ottobre, ha precisato che, nell’ambito del lavoro a domicilio, il datore di lavoro è tenuto a fornire un’adeguata formazione in base a quanto stabilito dall’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011. Il datore di lavoro non è invece tenuto a fornire la[…]

Formazione per la sicurezza sul lavoro: deve essere riferita alla mansione del lavoratore

La Commissione interpelli del Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.11 del 24 ottobre, ha chiarito che la durata del corso di formazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere riferita all’effettiva mansione del lavoratore considerata in sede di valutazione dei rischi. Pertanto la durata del corso può prescindere dal codice ATECO[…]

Sigarette elettroniche: divieto di utilizzo e valutazione dei rischi

La Commissione interpelli del Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.15 del 24 ottobre, ha chiarito che le sigarette elettroniche, in quanto non contenenti tabacco, non sono soggette al divieto di fumo previsto dal nostro ordinamento, ma che il loro utilizzo può essere comunque vietato dal datore di lavoro. Nel caso in cui il[…]

Formazione attrezzature particolari: nuova circolare di chiarimento del ministero (circ 21 del 10 giugno 2013).

Il Ministero del lavoro ha pubblicato la  Circolare n. 21 del 10 giugno 2013  che fornisce chiarimenti, tenuto conto della circolare n.12/2013 ,  in merito all’applicazione dell’Accordo stato-regioni del 22 febbraio 2012 riguardante l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di[…]

Interpello: idoneità dei lavoratori autonomi per operare nei cantieri temporanei o mobili.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.7 del 2 maggio 2013, ha chiarito che il committente o il responsabile dei lavori per i cantieri temporanei o mobili dovrà, in fase di verifica dell’idoneità tecnico professionale del lavoratore autonomo, accertare il possesso della documentazione prevista all’allegato XVII, co.2, lett.d) del D.Lgs.n.81/08, ma[…]

Interpello: stuntmen e addetti agli effetti speciali: le indicazioni in tema di sicurezza.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.6 del 2 maggio 2013, rispondendo a un quesito molto complesso presentato dall’Associazione Produttori televisivi in materia di applicazione delle previsioni sulla sicurezza a stuntmen e addetti agli effetti speciali, chiarisce che gli interpelli della Commissione per la sicurezza possono solo fornire indicazioni di massima[…]

Interpello: non delegabile la valutazione del rischio stress lavoro correlato.

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.5 del 2 maggio 2013, ha chiarito che la valutazione del rischio da stress lavoro correlato rientra tra le attività aventi natura strettamente personale per il datore di lavoro e, pertanto, non è delegabile a terzi, anche qualora il datore decida di avvalersi di soggetti in possesso[…]

Interpello: servizi igienico-assistenziali a disposizioni dei lavoratori.

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.4 del 2 maggio 2013, è intervenuto in merito agli obblighi per il datore di lavoro, statuiti dall’art.63, co.1, D.Lgs. n.81/08, di mettere a disposizione dei lavoratori acqua in quantità sufficiente per uso potabile e per lavarsi e locali di riposo, spogliatoi, docce, gabinetti e lavabi con[…]

Interpello: niente PSC per interventi necessari a erogare servizi essenziali.

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.3 del 2 maggio 2013, ha chiarito che i lavori necessari a garantire la continuità nell’erogazione di servizi essenziali per la popolazione (quali quelli relativi all’erogazione di acqua, energia, gas o alla funzionalità delle reti informatiche) possono essere effettuati senza la necessità di redigere il Piano di[…]

Interpello: Coordinatore progettazione e esecuzione lavori: requisiti professionali.

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.2 del 2 maggio 2013, ha chiarito che rientrano nei requisiti professionali del coordinatore per la progettazione e del coordinatore per l’esecuzione dei lavori nel settore delle costruzioni le seguenti attività, in riferimento a cantieri temporanei o mobili: direttore di cantiere; capo cantiere; capo squadra; direttore dei[…]