Importante sentenza della Cassazione sul comportamento dei lavoratori in materia di sicurezza: LEGITTIMO il licenziamento in caso di comportamento a rischio.

La corte di Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento per giusta causa inflitto al dipendente per la reiterata inottemperanza al divieto di fumo in locali dove sono presenti materiali infiammabili, inadempienza oggetto di richiami da parte del superiore gerarchico. Il potenziale pericolo creato dall’azienda lede in modo irreparabile il rapporto di fiducia con il datore[…]

Indumenti alta visibilità e rischio traffico – dal 30 marzo i nuovi obblighi

Il Decreto Interministeriale del 4 marzo 2013 mette fuori norma gli indumenti ad alta visibilità di classe 1. Come segnalato nelle PRECEDENTI NEWS il decreto  “Segnaletica stradale per attività lavorative svolte in presenza di traffico veicolare” all’articolo 4 – Dispositivi di protezione individuale stabilisce, che a partire dal 20 marzo 2014, gli indumenti ad alta visibilità di[…]

Decreto attuativo sulla formazione in materia di sicurezza del lavoro

E’ in dirittura d’arrivo l’iter per l’approvazione del provvedimento, previsto dal Testo Unico sulla sicurezza del lavoro D.lgs 81/08, riguardante i dettagli e i requisiti della formazione per Dirigenti, Preposti e Lavoratori. Il testo, approvato dalla Commissione tecnica Stato-Regioni, andrà in Conferenza Stato-Regioni entro la fine di luglio 2011. Il decreto disciplinerà nel dettaglio le[…]

Charimenti dalla Cassazione sulla responsabilità dell’RSPP e del preposto e dirigente DI FATTO

La Corte di Cassazione, sezione Penale Sez 4, in occasione della sentenza  del 11 giugno 2010, n. 22564, torna sul ruolo effettivo e sulla responsabilità dell’RSPP nonchè sull’applicazione dell’articolo 299 del D.lgs 81/08 in relazione al ruolo di fatto di dirigente e preposto. Ecco un estratto significativo della sentenza: “…Infatti, dalla deposizione del teste L.R.[…]