231: Linee guida del Ministero degli Interni per la prevenzione dei fenomeni di corruzione

Il Ministero dell’Interno e l’Autorità Nazionale Anticorruzione hanno pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 165 del 18 luglio 2014, il protocollo d’intesa con le prime linee guida per l’avvio di un circuito collaborativo tra ANAC-Prefetture-UTG e Enti locali per la prevenzione dei fenomeni di corruzione e l’attuazione della trasparenza amministrativa. Le Linee Guida sono un importante indicazione e strumento operativo da integrare[…]

Novità d’agosto per il D.Lgs 231/01 – nuovi reati e responsabilità amministrativa d’impresa

In Agosto sono stati introdotti nuovi reati presupposto per l’applicazione della responsabilità amministrativa d’impresa D.Lgs 231/01 I provvedimenti di riferimento sono: Decreto del Fare (D.L. n.69/13, convertito dalla L. n.99/13) e il Decreto Legge in materia di  n.93 del 14 agosto 2013.   Il gruppo di reati rilevanti ai fini di tale responsabilità (che comporta[…]

Nuovi reati presupposto nel D.Lgs 231/01 – anticorruzione

La Legge 6 novembre 2012, n.190 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione”  ,nota come la nuova legge anticorruzione, che entrerà in vigore il 28 novembre, apporta delle modifiche al Decreto legislativo 231/01 che disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche[…]

Domande in materia di sicurezza del lavoro, privacy, rifiuti e 231? No problem, ecco le risposte.

Bernieri Consulting offre un servizio di “consulenza rapida“, senza abbonamento e senza costi fissi, dedicato a tutte le aziende e i professionisti che necessitano di un singolo intervento, generalmente da pochi minuti, per avere una risposta rapida ed autorevole, un parere formale o anche solo una consulenza telefonica. Chiunque può acquistare (anche online) un MODULO[…]

Pubblicato il D.Lgs 121/11 che introduce i reati ambientali e violazioni sistri nel D.Lgs 231/01

Il D.Lgs. 121/2011, modificativo ed integrativo del D.Lgs 231/01, è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 177 del 1 agosto 2011. Sono così ufficialmente introdotti nel nostro ordinamento il nuovo art. 25-undecies nel D.Lgs. 231/2001. L’entrata in vigore nei nuovi reati presupposto è fissata per il 16 agosto 2011.   Il provvedimento è stato[…]

Sentenza sull’obbligo di aggiornamento dell’RSPP, ulteriore rispetto alle norme vigenti in materia di sicurezza del lavoro

Con la sentenza n. 104 del 4 gennaio 2011, la quarta sezione penale della Cassazione ha affermato che nell’esercizio di attività lavorative pericolose, il datore di lavoro e l’RSPP sono tenuti a realizzare il più spinto aggiornamento tecnico su base mondiale prima ancora che si verifichi l’infortunio, indipendentemente da eventuali carenze normative di settore, non[…]

231, i sistemi di gestione diventano obbligatori in moti ambiti territoriali nei rapporti con la PA

Devono conformarsi al D.lgs 231 gli enti dipendenti e strumentali della Regione Abruzzo, con o senza personalità giuridica, ai consorzi, alle agenzie ed alle aziende regionali, nonché alle società controllate e partecipate dalla Regione ad esclusione degli enti pubblici non economici, nel rispetto dell’autonomia statutaria di cui alla disciplina civilistica in materia. In particolare entro[…]

Sicurezza del lavoro: tabella di correlazione tra i requisiti del D.L.vo 81/08 e le linee guida UNI INAIL e BS OHSAS 18001:2007

Come anticipato e pubblicato  in QUESTA newsletter (datata 14/06/2011), la Direzione Generale della Tutela delle Condizioni di Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la lettera circolare prot. 15/VI/0015816 del 11 luglio 2011, con la quale evidenzia i chiarimenti forniti dalla Commissione Consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro con[…]

MODELLI DI ORGANIZZAZIONE 231/01 e procedure semplificate in materia di sicurezza del lavoro

Nell’ambito dell’elaborazione delle “procedure semplificate per l’adozione e l’efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza nelle piccole e nelle medie imprese” la Commissione Consultiva Permanente sta per approvare un documento che propone un confronto tra i requisiti richiesti dall’art. 30 e quelli richiesti dalle norme UNI INAIL e dalla BS OHSAS 18001:2007.[…]