Sentenza sull’obbligo di aggiornamento dell’RSPP, ulteriore rispetto alle norme vigenti in materia di sicurezza del lavoro

Con la sentenza n. 104 del 4 gennaio 2011, la quarta sezione penale della Cassazione ha affermato che nell’esercizio di attività lavorative pericolose, il datore di lavoro e l’RSPP sono tenuti a realizzare il più spinto aggiornamento tecnico su base mondiale prima ancora che si verifichi l’infortunio, indipendentemente da eventuali carenze normative di settore, non[…]

Imminente procedura di infrazione per l’Italia in materia di sicurezza del lavoro

La Commissione europea sta valutando in questi giorni l’apertura di una nuova procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per violazione della direttiva 89/391/CEE. L’unità “Salute sicurezza e igiene sul luogo di lavoro”, della Commissione Europea Occupazione, Affari Sociali, Pari Opportunità, ha presentato la denuncia lo scorso anno. La Commissione ha il compito di adottare formalmente[…]

La nomina del RSPP e responsabilità penale del Datore di Lavoro

La nomina del RSPP non esclude la responsabilità penale del datore di lavoro, e non la estende automaticamente all’RSPP stesso. La Cassazione penale, con la recente sentenza 26 agosto 2010 n.32357, ha stabilito che la nomina del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) non esclude, in caso di infortunio sul lavoro di un[…]

Auto aziendali e responsabilità per mancata manutenzione

Una importante sentenza, coerente con l’orientamento prevalente, chiarisce le responsabilità del Datore di lavoro per carenze manutentive su un veicolo in uso ad un collaboratore. Cassazione Penale, Sez. 4, 15 luglio 2010, n. 27666 – Incidente stradale con auto fornita dal DL, con carenze manutentive, per motivi di lavoro. Art. 25 dlgs 626/94, responsabilità penale[…]

Charimenti dalla Cassazione sulla responsabilità dell’RSPP e del preposto e dirigente DI FATTO

La Corte di Cassazione, sezione Penale Sez 4, in occasione della sentenza  del 11 giugno 2010, n. 22564, torna sul ruolo effettivo e sulla responsabilità dell’RSPP nonchè sull’applicazione dell’articolo 299 del D.lgs 81/08 in relazione al ruolo di fatto di dirigente e preposto. Ecco un estratto significativo della sentenza: “…Infatti, dalla deposizione del teste L.R.[…]