ATTENZIONE: bastoncini d’incenso HEM ritirati dal mercato

Il prodotto, sottoposto alla procedura di ritiro dal mercato, presenta un rischio chimico: fa si che nell’aria vengano rilasciati idrocarburi aromatici come il benzene, il toluene, lo xilene e lo stirene. Il Benzene è cancerogeno ed i valori degli idrocarburi aromatici superano i valori-soglia per l’aria all’interno delle case previsti dalle Direttive e Linee Guida[…]

Linee guida per la verifica di conformità delle schede dati di sicurezza (SDS)

La Direzione generale Welfare della Regione Lombardia ha emanato con Decreto n.977/2016 del 16 febbraio, le nuove Linee guida per la verifica di conformità delle schede dati di sicurezza (SDS) ai sensi dei regolamenti n. 1907/2006 (REACH) e n. 1272/2008 (CLP). La checklist permette di controllare una SDS sia in termini di presenza delle informazioni[…]

Formaldeide: è entrato in vigore il Regolamento (UE) 605/2014 che modifica la classificazione di alcune sostanze chimiche!

Il 1° gennaio 2016 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 605/2014 che dispone l’adeguamento al progresso tecnico e scientifico, del regolamento (CE) n. 1272/2008. Sono dunque ufficialmente modificate la classificazioni di alcune sostanze di largo impiego quali, a titolo di esempio: FORMALDEIDE, con nuova classificazione: cancerogena accertata (Carc. 1B; H350); STIRENE, con nuova classificazione: anche H361d (sospettato di[…]

Rischio Chimico: dal 1 giugno 2015 unica legislazione per classificazione ed etichettatura di sostanze e miscele.

A partire dal 1 Giugno 2015 il Regolamento (CE) 1272/2008 relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio (CLP) sarà la sola normativa vigente per la classificazione e l’etichettatura delle sostanze chimiche e delle miscele. Terminerà così la fase transitoria che ha consentito alle imprese di avvalersi ancora delle disposizioni della precedente legislazione. Dal 1 giugno 2015[…]

Rischio incidente rilevante: approvata la Seveso III

Il 26 giugno il Consiglio UE ha approvato il testo della direttiva Seveso III sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose. La norma sostituisce la direttiva 96/82/CE. Tra le numerose novità, evidenziamo l’introduzione di un nuovo sistema di classificazione di tre classi di tossicità (acuta 1, 2 e 3). Gli stabilimenti che[…]

Circolare esplicativa sull’applicazione dei Regolamenti Europei REACH, CLP e SDS nell’ambito del D. Lgs. n. 81/2008

CLP e Sicurezza del lavoro: la Commissione Consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha approvato (nella seduta del 20 aprile 2011 e pubblicato oggi)  il documento con cui ha provveduto a fornire le prime indicazioni esplicative in ordine alla ricaduta sul d.lgs. n.81/2008 (Titolo IX del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i, Capo[…]

Batterie al piombo: obbligo di dotarsi di dispositivi assorbenti e implicazioni sulla sicurezza del lavoro

Con l’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 24 gennaio 2011, n.20 (G.U. n.60 del 14 marzo 2011), vengono fissati i requisiti dei dispositivi assorbenti e neutralizzanti di cui ogni azienda deve dotarsi, qualora detenga o utilizzi batterie al piombo. Fin da subito è bene notare che sussiste l’obbligo di dotarsi dei suddetti dispositivi, ma non[…]

MoVaRisCh aggiornato al D.Lgs 81/08

In occasione di un convegno di presentazione presso la ASL di Modena, è stato rilasciato ai partecipanti il software per la valutazione del rischio chimico MoVaRisCh versione 2009, aggiornato al testo vigente del D.Lgs 81/08 e conforme ai nuovi modelli di valutazione imposti dalle più recenti modifiche legislative. Il software, attualmente non distribuito in rete,[…]