Sistri, proroga al 30 giugno formalmente approvata

La proroga dell’avvio del Sistri al 30 giugno 2012 è diventata ufficiale. Il 23 febbraio, la Camera dei Deputati ha approvato la conversione in Legge del Decreto Milleproroghe. L’entrata in vigore ufficiale del Sistema di Tracciabilità dei Rifiuti è stata quindi ufficialmente posticipata al 30 giugno

SISTRI: approvata la proroga al 30 giugno 2012

Le Commissioni della Camera Bilancio e Affari costituzionali hanno approvato un emendamento che contiene una ulteriore proroga per l’entrata in vigore del SISTRI L’entrata in vigore del SISTRI passa dal  2 aprile 2012 al 30 giugno 2012. Si resta in attesa dell’approvazione della legge di conversione, che rientra nel testo del Decreto Milleproroghe.  

Sistri: la corte di cassazione fa il punto sul reinserimento del sistema di tracciabilità dei rifiuti

La Corte di Cassazione, nella “Relazione n. III/13/2011 del 20 settembre 2011, Novità legislative: L. 14 settembre 2011, n. 148“, approfondisce lucidamente le tappe che hanno portato al reinserimento del SISTRI e illustra gli effetti delle modifiche ed integrazioni apportate al testo della norma in sede di conversione in legge del DL 138/2011. Ne novità[…]

Domande in materia di sicurezza del lavoro, privacy, rifiuti e 231? No problem, ecco le risposte.

Bernieri Consulting offre un servizio di “consulenza rapida“, senza abbonamento e senza costi fissi, dedicato a tutte le aziende e i professionisti che necessitano di un singolo intervento, generalmente da pochi minuti, per avere una risposta rapida ed autorevole, un parere formale o anche solo una consulenza telefonica. Chiunque può acquistare (anche online) un MODULO[…]

Sistri: è resuscitato. di nuovo in vigore ed obbligatorio da febbraio 2012

L’approvazione definitiva della Manovra di Ferragosto ha resuscitato il Sistri (sistema di tranciabilità telematica dei rifiuti). Dopo l’abrogazione di Agosto, dopo le numerose proroghe, rinvii e modifiche subite, il sistema di tranciabilità pare essere prossimo all’avvio. La data attualmente fissata è il 9 febbraio 2012, con una serie di eccezioni già contemplate. Nel testo di[…]

il SISTRI è stato ufficialmente abrogato dal 13/08/2011!

Il Sistri è stato ufficialmente abrogato dal 13 Agosto 2011  con la pubblicazione in gazzetta ufficiale del testo della Manovra: DECRETO-LEGGE 13 agosto 2011, n. 138 Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo. (GU n. 188 del 13-8-2011 , in vigore dal giorno stesso della pubblicazione) All’articolo 6, comma 2 lettera[…]

Pubblicato il D.Lgs 121/11 che introduce i reati ambientali e violazioni sistri nel D.Lgs 231/01

Il D.Lgs. 121/2011, modificativo ed integrativo del D.Lgs 231/01, è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 177 del 1 agosto 2011. Sono così ufficialmente introdotti nel nostro ordinamento il nuovo art. 25-undecies nel D.Lgs. 231/2001. L’entrata in vigore nei nuovi reati presupposto è fissata per il 16 agosto 2011.   Il provvedimento è stato[…]

Avviso di rettifica su normativa sistri in Gazzetta ufficiale

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo di una rettifica alla normativa sistri, rilevante per l’applicazione dall’intero sistema. Comunicato relativo al decreto 18 febbraio 2011, n. 52, recante: «Regolamento recante istituzione del sistema di controllo della tracciabilita’ dei rifiuti, ai sensi dell’articolo 189 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e dell’articolo 14-bis[…]

SISTRI, nel decreto sviluppo un’ennesima proroga per le PMI.

Il D.L. n. 70/2011, decreto Sviluppo, appena convertito in legge e pubblicato in gazzetta ufficiale, prevede all’art. 6, co. 2, lett. f-octies) che “al fine di garantire che un adeguato periodo transitorio consenta la progressiva entrata in operatività del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, per i soggetti di cui all’articolo 1, comma 5,[…]

231 e reati ambientali: il consiglio dei ministri del 7/7/11 approva il decreto!

DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione delle direttiva 2008/99/CE sulla tutela penale dell’ambiente, nonchè della direttiva 2009/123/CE, che modifica la direttiva 2005/35/CE, relativa all’inquinamento provocato dalle navi e all’introduzione di sanzioni per violazioni. Il decreto prevede l’incriminazione di comportamenti fortemente pericolosi per l’ambiente, sanzionando penalmente condotte illecite individuate dalla direttiva e fino ad oggi non sancite come reati[…]