Stress lavoro correlato: quando dire “bravo” fa la differenza e diventa misura di prevenzione

“Da un punto di vista psicologico siamo al limite di allarme”: ecco cosa scrive il Dott. Nicola Jacobshagen, psicologo industriale, organizzativo e professore presso l’Università della Svizzera. Partendo dalle sue autorevoli considerazioni sempre più dipendenti soffrono di stress da lavoro. Lo stress sul lavoro spesso è legato alla sfera emozionale della persona, e, particolarmente, ad[…]

Interpello: non delegabile la valutazione del rischio stress lavoro correlato.

Il Ministero del Lavoro, con risposta a interpello n.5 del 2 maggio 2013, ha chiarito che la valutazione del rischio da stress lavoro correlato rientra tra le attività aventi natura strettamente personale per il datore di lavoro e, pertanto, non è delegabile a terzi, anche qualora il datore decida di avvalersi di soggetti in possesso[…]

Pubblicato il Manuale dell’Inail per la valutazione dello stress da lavoro correlato.

Il 19 maggio è stato pubblicato sul sito dell’Inail che il Dipartimento medicina del lavoro (ex Ispesl) ha messo a disposizione gratuita delle imprese un metodo unico e integrato per l’analisi e la gestione del rischio da stress lavoro correlato che tiene conto del Testo unico sulla sicurezza (D.Lgs. n.81/2008) e delle sue successive integrazioni.[…]

Imminente procedura di infrazione per l’Italia in materia di sicurezza del lavoro

La Commissione europea sta valutando in questi giorni l’apertura di una nuova procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per violazione della direttiva 89/391/CEE. L’unità “Salute sicurezza e igiene sul luogo di lavoro”, della Commissione Europea Occupazione, Affari Sociali, Pari Opportunità, ha presentato la denuncia lo scorso anno. La Commissione ha il compito di adottare formalmente[…]

Valutazione STRESS lavoro correlato: ecco i modelli e i documenti per adempiere subito.

A seguito delle numerose richieste, del crescente interesse e dell’approssimarsi della scadenza del 31/12/2010, pubblichiamo una serie di materiali per adempiere a quanto previsto dalla legge, secondo de più recenti indicazioni ministeriali, in materia di valutazione del rischio stress lavoro correlato. La metodologia d’uso dei materiali è molto semplice e chiunque può mettersi in regola[…]

Stress lavoro correlato: le indicazioni di Confindustria

Confindustria – La valutazione dello stress lavoro-correlato alla luce delle Indicazioni metodologiche emanate dalla commissione consultiva permanente, novembre 2010 La valutazione dello stress lavoro-correlato alla luce delle Indicazioni metodologiche emanate dalla commissione consultiva permanente Premessa Con l’elaborazione delle indicazioni metodologiche da parte della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro di cui[…]

Valutazione rischio stress lavoro-correlato: pubblicata dal ministero la metodologia ufficiale da seguire

Il Ministero del Lavoro, con lettera circolare n.23692 del 18 novembre 2010, fornisce ai datori di lavoro pubblici e privati, agli operatori e ai lavoratori le dovute e necessarie  indicazioni per effettuare la valutazione del rischio stress lavoro-correlato, da avviare entro il 31 dicembre 2010. La circolare, prevista dallo stesso testo unico in materia di[…]

OSHA: trend dei rischi psicosociali

Pubblicando lo studio dell’Osservatorio europeo dei rischi, ricordiamo che, in Italia, è obbligatorio effettuare la valutazione del rischio stress lavoro correlato, entro il 31/12/2010. Si invia a QUESTO LINK per i relativi dettagli e i servizi collegato. OSHA: è in aumento il numero di persone esposte a rischi psicosociali sul lavoro Con l’introduzione di nuove[…]

E’ ufficiale: proroghe e modifiche alla sicurezza del lavoro e privacy approvate in via definitiva.

Nella seduta del 29 luglio l’Assemblea della Camera dei deputati ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010. Il D.L. 78/2010, così come modificato dopo l’iter parlamentare, presenta una serie di articoli che incidono e modificano il panorama normativo in materia di sicurezza[…]

Stress, proroga certa per tutti al 31/12/2010

Oggi, 12 Luglio, è divenuta ufficiale la proroga dell’obbligo di valutazione del rischio stress per TUTTI, sia per il settore pubblico, che per il settore privato. E’ stato infatti approvato l’emendamento alla manovra (conversione in legge del decreto legge n. 78, del 31 maggio 2010) che stabilisce il differimento al 31 dicembre 2010. La notizia[…]

Eu-Osha: la sicurezza è un investimento, non un costo

“Spendere per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro dovrebbe essere considerato un investimento, non un costo”. Un’affermazione importante sul fronte della prevenzione che arriva da Jukka Takala, direttore dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha), e contenuta nella relazione annuale dell’ente per il 2009. In particolare Takala ha[…]